Pinacoteca Civica entrata gratuita

La Pinacoteca Civica di Reggio Calabria è un museo che custodisce ed espone opere d’arte prevalentemente di proprietà del Comune di Reggio Calabria. Le opere più antiche XV-XIX secolo derivano dalle collezioni dell’ex-Museo Civico, fondato nel 1882 e soppresso nel 1948; le opere più moderne XIX-XX secolo derivano da acquisti e donazioni.La Sede La Pinacoteca Civica è ospitata nei locali posti al primo piano fuori terra del Teatro Comunale “F. Cilea” costruito tra il 1920 ed il 1931 su progetto degli ingegneri Domenico De Simone e Carlo Laviny. La ristrutturazione, su progetto dell’architetto Fabio Mariano è avvenuta tra il 2006 ed il 2008. Di particolare pregio è il salone centrale, completamente dipinto con decorazioni a finto marmo alle pareti con decori a stucco e profilature in oro ed arricchito da tre splendidi lampadari in vetro di murano.IndirizzoCorso Garibaldi angolo Via Osanna, 6, presso l’edificio del Teatro Comunale “F. Cilea”Orario di apertura della Pinacoteca nel mese di Agosto 2016:da martedì a sabato ore 08,30 – 18,30 ultimo ingresso ore 18,10Domenica dalle ore 08,30-13,45 / 15,30 – 19,30 ultimo ingresso ore 19,10Lunedì chiusoInformazioniTel. 0965/324822 – Tel. Direzione 0965/324262e-mail: pinacoteca@reggiocal.it PEC: pinacoteca@pec.reggiocal.it

viaPinacoteca Civica – Primo Piano | Città di Reggio Calabria.

Toponomastica suggerimenti e/o proposte da parte dei cittadini – Notizie | Città di Reggio Calabria

I lavori della Commissione Toponomastica Cittadina, suggerimenti e/o proposte da parte dei cittadini

Comunicato dell’Ufficio Stampa

Il 14 Giugno 2016, si è ufficialmente insediata la Commissione Toponomastica Cittadina. 

Ne fanno parte il prof. Giuseppe Cantarella, nominato Presidente, mentre i componenti sono: il dott. Domenico Cappellano, il prof. Giuseppe Caridi, il dott. Stefano Iorfida, la prof. Francesca Leotta, la prof. Angela Misiano Martino ed i consiglieri comunali Francesco Gangemi, Enzo Marra ed Antonino Matalone, quest’ultimo nominato Vicepresidente.

“La Commissione Toponomastica Cittadina – dichiara il presidente Cantarella – riveste un ruolo importante, dal momento che esprime il proprio parere sulle delibere della Giunta comunale ed allo stesso tempo propone l’intitolazione delle nuove strade. Nel corso della prima riunione la Commissione ha inteso ribadire i criteri condivisi per lo svolgimento del lavoro, che si svolgerà per zona e con criteri di omogeneità, per come prevede, peraltro, il vigente Regolamento Comunale per la Toponomastica, approvato nel 2009, ma più ancora la legge n. 1188 del 23.6.1927.

La commissione – prosegue Cantarella – ha già proceduto ad esprimere parere favorevole per intitolare la piazza ubicata sul Ponte della Libertà al cantante reggino Mino Reitano, il largo di Via Aspromonte, dove era ubicato il mercato agroalimentare, a Gianluca Canonico e un Parco, ubicato al rione San Giovannello, al Prefetto Luigi De Sena.

La Commissione ha anche provveduto a dare indicazione alla Giunta Comunale di denominare la strada che collega Via Ravagnese Superiore a Via Abate Sant’Elia, laddove sorge la sede della Circoscrizione di Ravagnese, al Sindaco della ricostruzione di Reggio Calabria, avvocato Giuseppe Valentino e di adottare, per quella zona, il criterio di omogeneità dei Sindaci di Reggio Calabria.La Commissione, inoltre, ha messo ordine alla zona del Viale Aldo Moro, dove ci sono traverse sia verso monte sia verso valle, ancora senza denominazione. Il criterio adottato riguarda gli uomini politici nazionali e locali, in un’area dove insistono molte “traverse private” o “diramazioni” che non costituiscono una denominazione corretta.

Anche per alcune strade all’altezza dello Stadio verranno proposti alcuni nominativi di calciatori della Reggina. Per il Viale Galileo Galilei il criterio sarà quello di continuare con gli scienziati, di Matematica e di Fisica. Nella individuazione dei nominativi si stanno tenendo in dovuto conto le legittime istanze provenienti dal mondo della Toponomastica al femminile, per cercare di colmare per quanto più possibile questa oggettiva lacuna.La Commissione si è dotata di una e mail istituzionale,  comm.toponomastica@reggiocal.it , attraverso la quale i singoli cittadini possono dialogare con la Commissione stessa.

All’interno del sito web istituzionale è stata realizzata un’apposita area tematica in cui la Commissione, periodicamente, darà comunicazione alla cittadinanza del lavoro svolto. Si ribadisce – conclude Cantarella – che la Commissione sarà sempre ben lieta di ascoltare le proposte che provengano dai cittadini e dal mondo delle associazioni, fermo restando che i criteri operativi non possono essere derogati”. 


vai al Modulo online per i suggerimenti e/o proposte da parte dei cittadini alla Commissione

 

 

 

 

 

I lavori della Commissione Toponomastica Cittadina, suggerimenti e/o proposte da parte dei cittadini – Notizie | Città di Reggio Calabria.

Pagamenti scrutatori e affitto

A partire dal 25/07/2016

Si comunica che la liquidazione di:

  • Compenso componenti di seggio referendum popolare del 17/04/2016;
  • Contributo accesso alle abitazioni relativo agli anni 2014 e 2015;

sarà eseguita a far data 25/07/2016

La corresponsione dei contributi sarà operativamente possibile presso tutte le Filiali Banco di Napoli SpA

Commissione toponomastica al lavoro.

da Calabriapost” :Incontriamo il presidente della Commissione Toponomastica del Comune, Prof. Giuseppe Cantarella, nella sua Sbarre. La linea di lavoro è quella della concretezza. Sono tra 1500 e 2000 le vie reggine senza nome. Il metodo di lavoro è a dir poco fondamentale. Si è partiti analizzando delle micro aree, spiega. Prima tappa: Viale Aldo Moro. Criterio di omogeneità scelto quello delle personalità politiche. Quindi, per capirci, le strade senza nome nella zona andranno a portare quelli di politici importanti nazionali e reggini. Su Viale Galilei, invece, spazio ai nomi di altri scienziati importanti.Dunque anche Reggio finalmente si allinea alle scelte delle altre città italiane. Archi Cep non ancora sul tavolo dei lavori, ma il Presidente ha già in mente una bozza di personalità simbolo della lotta alla criminalità organizzata, vedi gli agenti di scorta di Falcone e Borsellino. Obiettivo: dare un segnale forte.Proprio in merito a questa scelta metodologica di lavoro a chi chiede di usare materiale già raccolto negli anni, la risposta è che il metodo della commissione non cambia e che se è vero che probabilmente molte strade troveranno sinergia nessuno a dire il vero comunque si è mai presentato con le sue proposte. Sui tempi il Presidente spera che lavorando a questi ritmi tra gli otto mesi e un anno si possano vedere i primi risultati. In effetti i passaggi burocratici non sono pochi. La Commissione propone, quindi passa in Giunta, poi in Prefettura, in ultimo agli altri organi competenti in materia per la definitiva intestazione della strada. Ma il processo è partito quindi Continua a leggere

Riflessioni del Presidente Delfino su Consiglio Comunale in piazza

“La numerosa partecipazione di cittadini al Consiglio Comunale aperto, tenuto al rione ferrovieri per discutere sulle recenti intimidazioni subiti dagli Assessori Comunali, Angela Marcianò e Antonino Zimbalatti da parte della malavita organizzata, non solo ha reso evidente il gradimento dei medesimi cittadini verso questa forma di democrazia partecipata, ma ha messo pure in evidenza il bisogno dei reggini di reagire alle intimidazioni cui continuamente sono sottoposti politici, commercianti e imprenditori onesti”.  E’ quanto dichiara il Presidente del Consiglio Comunale, Demetrio Delfino. “Sappiamo – aggiunge Delfino – che la presenza pervasiva, in città, della malavita organizzata, ha compromesso pesantemente lo sviluppo complessivo di una comunità che desidera non solo crescere e svilupparsi ma anche affrancarsi dall’eredità di un passato politico fatto di sprechi e gestioni allegre e spensierate”. “Per questo, l’Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Falcomatà, interpretando la volontà di tutti quei cittadini e imprenditori onesti, che in città sono la stragrande maggioranza, ha affermato un agire politico-istituzionale basato sul rispetto delle legalità e della democrazia poiché questi presupposti rappresentano le basi per garantire all’intera comunità sviluppo, giustizia e libertà”. “I metodi e i sistemi arroganti e perversi – continua Delfino – utilizzati dalla malavita organizzata, servono non solo ad alimentare un clima di paura tra i cittadini, ma        servono soprattutto a impoverire e compromettere lo sviluppo di una città che avverte invece in modo prepotente il bisogno e la necessità di guardare avanti con fiducia, serenità e lungimiranza”. “Tenere un Consiglio Comunale aperto, coinvolgendo la città su problemi importanti e delicati che riguardano la sicurezza dei cittadini e il rispetto della legalità e della democrazia è stata una esigenza fortemente avvertita dall’Amministrazione Comunale poiché è da questi principi che scaturisce il vivere civile di una comunità”. “Se numerosi sono stati i politici e i cittadini comuni che hanno espresso, nei confronti degli Assessori Marcianò e Zimbalatti una corale vicinanza e solidarietà, il Sindaco Falcomatà, nel corso del suo intervento, ha sottolineato che rispetto alla linea politica tracciata, l’Amministrazione Comunale non arretrerà di un solo passo poiché il rispetto delle regole e della democrazia rappresentano i principi cardini su cui far ruotare lo sviluppo complessivo della città”.   L’Amministrazione Comunale, nonostante Continua a leggere

Consiglio Comunale in piazza!

Carissimi, vi informo che si svolgerà *mercoledì 6 luglio alle ore 18:30, presso l’Anfiteatro di via Torricelli Ferrovieri, accanto alla Chiesa del Sacro Cuore* un Consiglio Comunale aperto alla cittadinanza con un unico punto all’ordine del giorno: ” _Amministratori sotto tiro e azioni di contrasto alla criminalità organizzata_ “.

*TUTTA LA CITTADINANZA E’ INVITATA A PARTECIPARE* .

La convocazione è ancora ufficiosa ma lunedì sarà ufficiale. I cittadini che volessero prenotare un intervento possono inviare una mail indicando il proprio nome e l’eventuale associazione di appartenenza all’indirizzo presidente.consiglio@reggiocal.it

È ora di dimostrare da che parte stiamo !