Provvedimenti economici per la città.

Provvedimenti economici per la città di Reggio Calabria in Legge di stabilità 2016.Nella sezione Link sulla destra viene riportato un documento con i contenuti della conferenza stampa di presentazione del Sindaco Giuseppe Falcomatà sulle misure introdotte dal Governo nella Legge di Stabilità 2016 che riguardano la città di Reggio Calabria.

vai su : Provvedimenti economici per la città di Reggio Calabria in Legge di stabilità 2016 – Notizie | Città di Reggio Calabria.

Reggio Urbanistica 2.0

Reggio Urbanistica 2.0da oggi gli appuntamenti con gli istruttori comunali si fissano online collegandosi alla Piattaforma Appuntamenti Pianificazione Urbana PUL’Amministrazione Falcomatà e l’Assessore ing. Agata Quattrone con delega alla Pianificazione dello Sviluppo Urbano Sostenibile e alla Smart City rendono noto che da oggi è possibile fissare gli appuntamenti con i funzionari del settore urbanistica senza recarsi presso gli uffici ma comodamente da casa o attraverso il proprio smartphone collegandosi alla Piattaforma Appuntamenti Pianificazione Urbana PU raggiungibile al seguente indirizzo web: http://pianificazioneurbana.reggiocal.it/appuntamentiPU/ AppuntamentiPU è una piattaforma web, realizzata da Recasi, che consente a professionisti e cittadini la prenotazione online di appuntamenti con gli istruttori comunali del settore urbanistica attraverso la compilazione di un semplice modulo e il relativo invio tramite internet.La piattaforma, previa registrazione, consente di inoltrare una richiesta di incontro ai tecnici comunali, filtrati in base al servizio di interesse permesso a costruire, agibilità, condono, etc.Inoltrata la richiesta, il tecnico comunale confermerà l’incontro, proponendo la prima data utile. Il sistema consente, inoltre, di gestire eventuali rinvii sia da parte del professionista che da parte dell’Istruttore.L’utilizzo di appuntamentiPU permetterà di ottimizzare i carichi di lavoro dei tecnici comunali e azzerare i tempi di attesa di professionisti e cittadini.Sarà comunque possibile incontrare i funzionari e gli istruttori senza appuntamento il giovedì pomeriggio dalle 15,00 alle 17,00.

viaReggio Urbanistica 2.0 – Primo Piano | Città di Reggio Calabria.

Natale 2015 eventi a Reggio

Buon Natale 2015;Programma iniziative ed eventi per il Natale a Reggio Calabria Programma di eventi ed iniziative dell’Amministrazione Comunale per il “Natale 2015″Il Comune di Reggio Calabria – tramite l’Assessorato “Attività Produttive, Commercio, Sviluppo Economico, Turismo, Promozione e Immagine della Città”  ha promosso una manifestazione di interesse per la realizzazione di iniziative nel campo della cultura, dello spettacolo, dello sport e delle politiche giovanili e che sono state inserite nel Programma di eventi denominato “Natale 2015”.Gli eventi promossi nel programma, pubblicato alla sezione link a destra, sono realizzati gratuitamente da parte dei soggetti (sia persone fisiche che associazioni) che hanno aderito all’iniziativa dell’Amministrazione.

Per chi vuole leggere il programma completo degli eventi clicchi sul link di seguito  Buon Natale 2015 – Primo Piano | Città di Reggio Calabria.

Servizio di pubblica illuminazione

Servizio di manutenzione ordinaria della pubblica illuminazione sul territorio comunale Segnalazione guasti Si comunica che il servizio di Manutenzione ordinaria della Pubblica Illuminazione sul territorio comunale è svolto dall’impresa: Società Cooperativa LIMINA. Per ogni eventuale segnalazione su guasti alla rete di Pubblica Illuminazione è possibile contattare l’impresa attraverso i seguenti recapiti telefonici :339.1057611 – 388.9032129 – 329.2535707      e-mail: pulit.limina@hotmail.it

vai Servizio di manutenzione ordinaria della pubblica illuminazione sul territorio comunale – Notizie | Città di Reggio Calabria.

Sportello Sociale dei Tributi

Il servizio verrà erogato direttamente negli uffici delle circoscrizioni di Pellaro, Gallina, Mosorrofa, Catona e Gallico.In considerazione della posizione decentrata  della sede della Società ed in virtù della oggettiva difficoltà per alcuni cittadini, soprattutto anziani, residenti nelle zone periferiche, di recarsi presso gli uffici, saranno attivate, in alcune sedi circoscrizionali, degli sportelli informativi che, con frequenza settimanale, consentiranno ai cittadini più anziani (over 65) ed alle persone diversamente abili, di poter avvalersi del servizio, ma in maniera più comoda e funzionale, evitando il disagio dello spostamento.Tale iniziativa  nasce dalla  sinergia fra le Società partecipate Reges S.p.a. e Recasi S.p.a., con il coordinamento del Comune di Reggio Calabria. Il servizio verrà erogato direttamente negli uffici delle cinque circoscrizioni distribuite sul territorio comunale (PELLARO, GALLINA, MOSORROFA, CATONA e GALLICO). Una volta a settimana, un addetto della Reges S.p.a. sarà presente negli uffici, in un orario concordato con i Responsabili, per erogare informazioni sui tributi/entrate gestite dal Comune di Reggio Calabria.

vai Sportello Sociale dei Tributi – Primo Piano | Città di Reggio Calabria.

Open Data a Reggio Calabria

Il Comune di Reggio Calabria apre agli Open Data e lancia il primo Hackathon della città dal 16 al 18 dicembre 2015 – “REGGIO CITTÀ APERTA” #reggiocittaperta.Il Sindaco Giuseppe Falcomatà e l’assessore Smart City Agata Quattrone invitano la cittadinanza all’evento “REGGIO CITTÀ APERTA: TRASPARENTI ATTIVI E DIGITALI” che si terrà a partire dal prossimo 16 Dicembre 2015 con l’apertura dei dati in formato Open, proseguirà il 17 Dicembre con la presentazione del Progetto #eskillsforwomen di promozione delle competenze digitali di genere premiato di recente dall’Agenzia per l’Italia Digitale e si concluderà il 18 dicembre con il primo “Hackathon Open Data” della città.Scarica nella sezione “Link” (a destra di questa pagina) il programma degli eventi di “REGGIO CITTÀ APERTA: TRASPARENTI ATTIVI E DIGITALI”Come noto, gli Open Data sono l’elemento chiave della Riforma della Pubblica Amministrazione promossa dal Premier Matteo Renzi e dal Ministro per la Semplificazione Marianna Madia. La Legge n. 114/2014 obbliga le pubbliche amministrazioni a fornire i dati in formato aperto.

In questo contesto, l’Amministrazione Comunale punta sui principi di trasparenza, partecipazione e collaborazione propri della dottrina dell’Open Government. Tra gli obiettivi “smart city” che persegue il Comune, l’iniziativa Open Data, mira quindi ad una politica ispirata al principio per cui i dati pubblici appartengono alla collettività, punta al riutilizzo delle informazioni pubbliche nel rispetto della normativa in materia di privacy, nonché alla diffusione delle nuove tecnologie digitali nei rapporti fra Enti Pubblici, imprese e cittadini.Su proposta dell’assessore Quattrone, con deliberazione di Giunta Comunale di recentissima approvazione, si è formalizzato un atto di indirizzo (vedi sezione link a destra di questa pagina) al fine di rendere i dati di proprietà del Comune disponibili alla collettività seguendo l’Agenda Digitale Europea e Nazionale.L’assessorato Smart City, inoltre, con la collaborazione della società di informatizzazione e alcuni funzionari del Comune e il supporto di alcuni Digital Champion locali (Milly Tucci, Angelo Marra e Giuseppe Oppedisano) ha realizzato e attivato una Piattaforma ed un Sito web che saranno testati nei prossimi giorni e su cui saranno pubblicati tutti i dati della città.Il 18 dicembre 2015 sarà per i cittadini il momento di partecipare! Parte il primo Hackaton della Città Metropolitana di Reggio Calabria, si svolgerà per un’intera giornata con il supporto di esperti nell’ambito della manifestazione #ReggioCittàAperta.Un Hackathon è una competizione aperta alla quale partecipano, a vario titolo, esperti di diversi settori non solo dell’informatica: sviluppatori di software, programmatori e grafici web, ma anche innovatori sociali di tutte le età: informatici, sociologici, economisti, cittadini, volontari, attivisti, creativi, esperti di dati, statistica, giornalisti e comunicatori, ingegneri, imprenditori dei trasporti e del turismo per costruire insieme nuovi servizi per la città attraverso gli open data.I progetti saranno valutati da una commissione con esperti locali e nazionali e le migliori idee verranno premiate dal Sindaco Giuseppe Falcomatà.I posti per la partecipazione all’evento “Hackathon Open Data” di Reggio Calabria sono limitati. E’ possibile iscriversi, entro e non oltre il 6 Dicembre 2015, compilando il seguente form (link esterno):

http://servizi.recasi.it/hackathon/Register.html

vai Il Comune di Reggio Calabria apre agli Open Data e lancia il primo Hackathon della città – Primo Piano | Città di Reggio Calabria.

Corsi gratuiti di informatica

Corsi gratuiti di informatica per bambine, giovani imprenditrici e dipendenti pubbliche .I corsi si terranno, nelle sale del Castello Aragonese, il 17 dicembre 2015Reggio Città Aperta: con #Eskillsforwomen corsi gratuiti di informatica per bambine, giovani imprenditrici e dipendenti pubbliche.Si terrà il prossimo 17 dicembre al Castello Aragonese di Reggio Calabria il lancio del progetto sulle competenze digitali femminili Eskillsforwomen. L’evento, promosso dall’Assessore Agata Quattrone, si inserisce nell’ambito della manifestazione Reggio Città Aperta “trasparenti, attivi, digitali”, in programma dal 16 al 18 dicembre al Castello Aragonese di Reggio Calabria.La giornata di formazione gratuita promossa dall’Assessorato Smart City del Comune di Reggio Calabria, con il patrocinio dell’Agenzia per l’Italia Digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, è diretta alle dipendenti della pubblica amministrazione e alle giovani aspiranti imprenditrici.L’iniziativa Eskillsforwomen è realizzata in collaborazione con i digital champion, Stati Generali dell’innovazione, il gruppo Wister Women for smart territories, Tag Cosenza, Coderdojo Cosenza, con il Patrocinio di Confindustria Reggio Calabria. Il programma prevede una serie di laboratori suddivisi secondo tre linee tematiche: Coding, Making,Training. I corsi si terranno, nelle sale del Castello Aragonese, nella mattinata del 17 dicembre a partire dalle 10:30.Per iscriversi all’attività di coding (destinata alle bambine delle scuole elementari cittadine), di training (aperta a funzionarie pubbliche che desiderino un aggiornamento sull’uso di internet a fini professionali), di making (aperta a donne dai 18 ai 30 anni che siano interessate all’uso di google e di altri strumenti per il lavoro) occorre compilare l’apposito modulo predisposto, scaricabile dalla sezione LINK a destra.Il Modulo compilato e debitamente firmato dovrà essere inviato via e-mail al seguente indirizzo: eskillsforwomen@reggiocal.it entro e non oltre l’11 dicembre 2015.

viaCorsi gratuiti di informatica per bambine, giovani imprenditrici e dipendenti pubbliche – Primo Piano | Città di Reggio Calabria.

“myCicero®” La sosta si paga con il cellulare

A Reggio Calabria la sosta si paga con il cellulare grazie a “myCicero®”paga solo i minuti effettivi di utilizzo..A Reggio Calabria si pagano solo i minuti effettivi di sosta con myCicero®L’Amministrazione Falcomatà con l’assessorato Mobilità e Smart City e ATAM annunciano l’ampliamento del servizio di pagamento della sosta nelle strisce blu via smartphone attraverso la piattaforma myCicero® di Pluservice.La possibilità di pagare la sosta della propria automobile negli spazi per strada a pagamento le cosiddette strisce blu, appunto è possibile con un’app di semplice utilizzo: occorre solo registrarsi una volta per tutte al centro servizi myCicero®, ricaricare un borsellino tramite carta di credito, Paypal, Bemoov, PagOnline o in contanti presso tutte le ricevitorie SisalPay oppure registrare una carta di credito per pagare in maniera contestuale; poi, di volta in volta, basterà avvisare dell’inizio della sosta quando si lascia l’auto e la fine della sosta quando la si riprende.myCicero®, riconoscendo automaticamente la zona e la tariffa da applicare, provvederà ad addebitare il tempo esatto in cui il veicolo è stato in sosta. Gli ausiliari del traffico effettuano la verifica del regolare pagamento della sosta tramite smartphone.Oltre al pagamento della sosta, con la stessa applicazione è possibile consultare gli orari dell’autobus, le fermate più vicine e scoprire le migliori soluzioni di viaggio per muoversi nel territorio.Il servizio è operativo da Lunedì 28 Settembre 2015 su tutto il territorio di Reggio Calabria, ma gli utenti che si registrano su myCicero® possono utilizzare la stessa modalità di pagamento della sosta in tutte le città aderenti al circuito, il cui elenco completo è consultabile sul sito www.mycicero.it .myCicero®  conferma così il gradimento che sta riscuotendo in tutta Italia dai gestori della sosta, sia amministrazioni comunali sia concessionari privati: scoraggiare l’evasione e, in prospettiva, rappresentare una valida alternativa ai parcometri su strada, soggetti a rotture e vandalismi, sono i motivi più forti della veloce espansione che sta registrando il servizio. Oltre al pagamento della sosta, con la stessa applicazione è possibile consultare gli orari dell’autobus, le fermate più vicine e scoprire le migliori soluzioni di viaggio per muoversi nel territorio.«L’introduzione di MyCicero consentirà alla nostra città di seguire uno sviluppo smart e semplice – commenta così l’Amministratore Unico di ATAM SpA – mettendo le nuove tecnologie al servizio delle esigenze e problematiche reali di tutti i giorni proseguendo, così, nel processo di miglioramento della qualità della vita già avviato dall’ Amministrazione Comunale».L’assessore Agata Quattrone ha così commentato «per Reggio Calabria è un altro passo verso la realizzazione di una moderna smart city che l’Amministrazione Falcomatà si è posta tra i principali obiettivi del suo mandato».

via A Reggio Calabria la sosta si paga con il cellulare grazie a “myCicero®” – Primo Piano | Città di Reggio Calabria.

villa comunale “BioDomenica 2015”

La Villa Comunale di Reggio Calabria ospita la “BioDomenica 2015”

Domenica 29 novembre 2015

BioDomenica 2015

Domenica 29 Novembre 2015 la Villa Comunale di Reggio Calabria ospiterà BioDomenica, l’appuntamento annuale organizzato da AIAB Calabria con la collaborazione del comune di Reggio Calabria. Dall’alba al tramonto i produttori biologici della Calabria promuoveranno le eccellenze bio della nostra Regione, nella splendida location reggina, sempre più al centro dell’attenzione dell’amministrazione comunale per una adeguata valorizzazione e fruizione di quello che potremmo definire uno dei più bei giardini pubblici della Calabria. L’evento sarà inoltre arricchito con laboratori didattici per bambini e con stand informativi sulla conoscenza diretta dei prodotti biologici certificati.

Per AIAB, (Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica) la Biodomenica è un appuntamentostorico dedicato ai prodotti coltivati con i metodi dell’agricoltura biologica. Un’occasione importante d’incontro tra produttori, cittadini, associazioni, istituzioni, consumatori e coloro che hanno contribuito in tutti questi anni a rendere l’agricoltura biologica una realtà in crescita e in controtendenza rispetto alla crisi dei consumi alimentari, capace di attrarre ogni anno sempre più persone verso alimenti più sicuri, di qualità, locali e sostenibili.

Quest’anno il tema della Biodomenica sarà, infatti, la biodiversità, per ricordare ancora una volta quanto questa sia la chiave per la sicurezza alimentare e quanto il bio influisca sulla sua preservazione, e la legalità. Secondo una ricerca dell’Università di Oxford, pubblicata sul Journal of AppliedEcology, le aziende biologiche aumentano infatti la ricchezza di piante, insetti e altri animali in media del 34%. Dati che convergono con quelli dell’Ispra, secondo il quale “nei terreni biologici, è possibile rilevare un numero doppio di specie vegetali rispetto a quelli convenzionali, fino al 50% in più di ragni, il 60% in più di uccelli e il 75% in più di pipistrelli”.

Sappiamo ormai che il biologico segna un aumento a due cifre da diversi anni. Questo significa che il comportamento dei consumatori può avere un ruolo decisivo nella tutela dell’ambiente e nel preservare la biodiversità: chi acquista prodotti che derivano dall’agricoltura biologica contribuisce a contrastare la perdita di biodiversità nelle campagne a beneficio dell’ambiente e del paesaggio naturale.

Altro tema fondamentale per l’agricoltura biologica è quello della legalità. I lavoratori stranieri costituiscono, infatti, almeno il 20% della manodopera impiegata, secondo l’INEA e il settore del biologico può costituire di sviluppo sociale e occupazionale, soprattutto per il sistema di controllo e certificazione che lo caratterizza. L’agricoltura italiana si sta popolando sempre più di lavoratori d’origine straniera. Immigrati di varie nazionalità sono impiegati nelle mansioni e nei settori più disparati, soprattutto in arboricoltura e in orticoltura, ma anche negli allevamenti e nel taglio dei boschi. È ragionevole pensare che essi costituiscano quasi il 20% della manodopera agricola rilevabile statisticamente, con un’alta percentuale di stagionali diminuita fino al 2005 e poi risalita (INEA, 2012). Si tratta di una concentrazione significativa, visto che gli stranieri presenti in Italia costituiscono circa il 7% della popolazione totale. Alcuni fanno parte più o meno stabilmente delle imprese agricole, fino a diventare imprenditori; altri spariscono nel nulla. Oggetto di sfruttamento e di razzismo, quando si ribellano rischiano di essere identificati e, se privi di documenti validi, espulsi. La loro presenza è per lo più invisibile, diventando di dominio pubblico solo in occasioni di emergenza sociale, come la rivolta di Rosarno del gennaio 2010. Come tutta l’agricoltura anche le aziende che praticano il metodo di agricoltura biologica si giovano della collaborazione di lavoratori stranieri.

 

 

 

 

La Villa Comunale di Reggio Calabria ospita la “BioDomenica 2015” – Notizie | Città di Reggio Calabria.