Avviso pubblico per rappresentanti del Comune presso enti, aziende, istituzioni, società partecipate o controllate dall’Ente

Prot. n. 191531 del 23.12.2014E’ affisso all’albo pretorio online e pubblicato su questo sito web, l’Avviso pubblico relativo alla designazione, sostituzione o nomina dei rappresentanti del Comune presso enti, aziende, istituzioni, società partecipate o controllate dall’Ente. 

Eventuali chiarimenti ed informazioni possono essere richiesti alla Segreteria generale del Comune di Reggio Calabria tel. 096522976 o all’indirizzo email: segrgen@reggiocal.it

Di seguito si indicano le società specificatamente interessate, fatte salve, tempo per tempo, le eventuali ulteriori nomine e le citate previsioni di cui all’articolo 4.c.4 del DL 95/2012:

1) Consiglio d’Amministrazione e del Collegio sindacale nelle due costituende società in house, a responsabilità limitata, per la gestione dei servizi di interesse generale e strumentali dell’Ente ( delibera della Commissione straordinaria  n: 131 del 16.10.2014);

2) Consiglio d’Amministrazione e del Collegio sindacale nella società Reges S.p.a.

La candidatura per la nomina e designazione quale rappresentante del Comune, deve essere presentata con domanda in carta libera, secondo lo schema allegato al presente avviso (vedasi allegati), indirizzata al Sindaco del Comune di Reggio Calabria, ai sensi degli articoli 46 e 47 del Dpr 445/2000.

La domanda deve essere sottoscritta, a pena di esclusione, dal candidato. Alla domanda, pena l’esclusione, dovranno essere allegati: – copia fotostatica di un documento di identità personale in corso di validità; – il curriculum dal quale risultino comprovati il possesso della competenza tecnica, giuridica e amministrativa richiesta per rivestire l’incarico, debitamente sottoscritto.

La domanda deve pervenire entro e non oltre le ore 13.00 del giorno 7 gennaio 2015


Operazione verità sul bilancio comunale

Trasmesso dal vivo in streaming il 23 dic 2014  il Sindaco Giuseppe Falcomatà e l’Assessore al Bilancio Armando Neri hanno tenuto una conferenza stampa riguardante l’attuale situazione del bilancio comunale, nonché sulla questione finanze locali x essere chiari e trasparenti con tutti i cittadini.Insomma la verità sullo stato economico della nostra città.

Avviso importante per la scadenza del saldo TARI 2014

Gli utenti che riceveranno in ritardo le bollette potranno eseguire il versamento entro il 20 gennaio 2015Si rammenta che il 20 dicembre 2014 scade il termine per il pagamento del saldo della Tassa sui Rifiuti (TARI) per l’anno 2014. Gli utenti che riceveranno in ritardo le bollette potranno eseguire il versamento entro il 20 gennaio 2015, senza incorrere nell’applicazione delle sanzioni previste dal vigente regolamento comunale. A tal fine, i predetti utenti dovranno richiederne la copia rivolgendosi agli sportelli della Re.G.E.S. s.p.a., siti in Reggio Calabria, via Sbarre Inferiori, 304/A, ovvero richiederne l’invio via e-mail accedendo all’apposita funzione attiva sul sito www.reges.it.

Modelli di democrazia partecipativa

I modelli di Democrazia Partecipativa: Consulte, Assemblee Cittadine, Bilancio Partecipativo, Progetti di Urbanistica Partecipata… Venerdì 19 dicembre 2014 ore 18:00 – Salone dei Lampadari – Palazzo San Giorgio Piazza Italia – Reggio Calabria. I  modelli di Democrazia Partecipativa: Consulte, Assemblee Cittadine, Bilancio Partecipativo, Progetti di Urbanistica Partecipata…Incontri di studio,approfondimento e confronto sui temi concreti del bene comune dalla teoria alla pratica ! Venerdì 19 dicembre 2014 h. 18:00Salone dei Lampadari – Palazzo San GiorgioPiazza Italia – Reggio Calabria DIALOGANO:Giuseppe Falcomatà (Sindaco Città di Reggio Calabria) Armando Neri (Assessore al Bilancio Reggio Calabria)Agata Quattrone (Assessore Urbanistica Reggio Calabria)Nicola Irto (Consigliere Regionale Calabria)Introduce e modera: Agostino Siviglia (Presidente APC)

Comune di Reggio,Delfino Presidente del Consiglio

Il Presidente Delfino

Comune di Reggio, Demetrio Delfino eletto presidente del Consiglio.Reggio Calabria. Oggi la prima riunione del Consiglio Comunale di Reggio Calabria, dopo le elezioni dello scorso 26 ottobre. Demetrio Delfino, del Partito Democratico, è stato eletto presidente del civico consesso per alzata di mano e all’unanimità, con il voto quindi anche della minoranza di centrodestra.Vicenda che rimarrà nella storia di Palazzo san Giorgio in quanto è la prima volta in assoluto che qualcuno venga eletto presidente all’unanimità da tutto il consiglio comunale. Confermate, dunque, le indiscrezioni della vigilia che vedevano proprio in Delfino la persona più appropriata a rivestire un incarico che richiede rigore, ma allo stesso tempo imparzialità e correttezza, le stesse già messe in atto sul campo (è alla sua terza consiliatura consecutiva ), seppur tra i banchi dell’opposizione.Stessa sorte, ma con la sola astensione del NCD, Pasquale Imbalzano, anche per l’elezione dei due vice presidenti, Antonio Ruvolo per la maggioranza e Pino D’Ascoli per l’opposizione e i due segretari questori, Filippo Burrone e Mary Caracciolo, rispettivamente per maggioranza e opposizione.

Rateizzazione del pagamento dei debiti tributari e patrimoniali comunali

Rateizzazione del pagamento dei debiti tributari e patrimoniali comunali,Determinazione n. 174 del 25-11-2014.Premesso che con deliberazione  della Commissione Straordinaria n. 205 del 7 novembre 2013 adottata con i poteri del Consiglio comunale è stata deliberata la rateizzazione del pagamento dei debiti tributari e patrimoniali comunali. con la presente Deliberazione.In attuazione di quanto stabilito nella citata deliberazione della Commissione Straordinaria, si consente la rateizzazione del pagamento dei debiti tributari e patrimoniali comunali relativamente a tutti gli atti notificati e/o emessi che prevedono il pagamento in un’unica soluzione;Di prevedere, per le richieste di rateizzazione relative a somme inferiori ad € 5.000,00, l’obbligo dell’autocertificazione, con le modalità e le conseguenze previste dal D.P.R. 445/2000, dello stato di temporanea e obiettiva difficoltà ad adempiere;Di prevedere, per le richieste di rateizzazione relative a somme superiori ad € 5.000,00, l’obbligo di allegazione, a corredo delle stesse richieste, di idonea documentazione fiscale/patrimoniale  attestante l’effettiva sussistenza dell’obiettiva e temporanea difficoltà finanziaria ad adempiere;Di prendere atto che, per i debiti superiori a € 10.000,00, è possibile concedere la rateizzazione fino a 60 rate mensili, subordinando la concessione alla presentazione di idonea garanzia degli obblighi assunti, mediante polizza fideiussoria o fideiussione bancaria, che copra l’importo complessivo, eventualmente maggiore, comprensivo anche degli interessi, ed avente scadenza un anno dopo quella dell’ultima rata;Di trasmettere il presente atto alla REGES s.p.a., per i conseguenti adempimenti di competenza scaturenti da quanto sopra stabilito, nonché in ottemperanza a quanto altro stabilito nella deliberazione della Commissione Straordinaria n. 205 del 7 novembre 2013.